Home L'Avvocato risponde FATTURE INSOLUTE
Aug 09
Sunday

Welcome on our new website
INFORMATORE.COM
The site about european art and antiques trade,
calendars about more than 1300 Auctions Houses, more than 300 organizers, 1100 international markets,
all specialized markets..and more!

Replicant2
prev next
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)French (Fr)Deutsch (DE-CH-AT)Español(Spanish Formal International)
Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

FATTURE INSOLUTE
Saturday, 04 May 2019 20:53
There are no translations available.

Quesito:

Buongiorno avvocato,

sono un amante dell’antiquariato e approfitto della rubrica per chiedere un chiarimento, anche se “fuori tema”: ho un’azienda e vendo prodotti di consumo a dei rivenditori con pagamento delle fatture a 30 gg. a fine mese, però purtroppo mi capita sempre più spesso il problema degli insoluti.

Il commercialista dice che il mancato pagamento non è credibile e che io devo agire con le vie legali per il recupero, al fine di evitare problemi con l’Erario. E’ vero?

Ossia, oltre ad avere perso la merce (che non è stata pagata) devo anche spendere ulteriori soldi presso avvocati? (senza voler offendere la categoria, ci mancherebbe).

Scusi lo sfogo e grazie per la risposta.

(Lettera non firmata)

Risposta:

Gentile lettore,

il quesito che Lei pone si pone sempre più frequentemente, ormai da anni ed in ogni settore, dunque è pertinente e di comune interesse.

Condivido quanto indicato dal Suo commercialista: l’intervento legale è sempre consigliabile a prescindere dall’entità del credito, ma risulta doveroso per le fatture insolute d’importo superiore a circa E. 2.000,00 (tale limite è solo indicativo, non tassativo).

Non è infatti credibile che, a fronte del mancato pagamento di una certa somma, il creditore non agisca per tentarne il recupero, primariamente a mezzo di una diffida legale, poi con un ricorso per ingiunzione finalizzato alla concessione di un decreto ingiuntivo ed infine, se necessario, con l’azione esecutiva di pignoramento (mobiliare e/o immobiliare).

In caso di controllo, quindi, viene appurata l’asserita dichiarazione di mancato pagamento (ed omesso versamento della relativa Iva) con la sussistenza delle azioni legali eseguite e finalizzate al recupero del credito di cui nelle fatture insolute.

Se ne sussistono le condizioni (ed ogni caso va analizzato singolarmente), mi permetto di segnalare anche la possibilità di denuncia/querela per insolvenza fraudolenta ex art. 641 c.p.: accade infatti, talvolta, che i mancati pagamenti siano la conseguenza di un disegno criminoso precedentemente concepito.

Resto a disposizione per un’eventuale consulenza personalizzata e porgo cordialissimi saluti.

Avv. Veronica Gnudi

 

L'Informatore on Tour

 

 

 

Where We are

M.A.ANT. srl

Via Monte Albano, 38
40135 Bologna ITALY
tel. +39 051 6145127
fax +39 051 0934695

P.I. 01515110409

Home L'Avvocato risponde FATTURE INSOLUTE

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra politica sulla privacy.

I accept cookies from this site.