Home Notizie dal mercato - Mostre PADOVA-PRATO DELLA VALLE: Mercatino dell'Antiquariato manda a casa i commercianti
Feb 25
Thursday

Welcome on our new website
INFORMATORE.COM
The site about european art and antiques trade,
calendars about more than 1300 Auctions Houses, more than 300 organizers, 1100 international markets,
all specialized markets..and more!

Replicant2
prev next
Italian - ItalyEnglish (United Kingdom)French (Fr)Deutsch (DE-CH-AT)Español(Spanish Formal International)
Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

Banner

PADOVA-PRATO DELLA VALLE: Mercatino dell'Antiquariato manda a casa i commercianti
Tuesday, 23 February 2021 10:54
There are no translations available.

Domenica 21 febbraio il Comune non assegna il posto a tutti i commercianti presenti, nonostante mezza area sia vuota.

Situazione incresciosa quella verificatasi ieri al mercatino di antiquariato in Prato della Valle, che ha impedito ad un nutrito gruppo di commercianti presenti fin dalle prime ore del mattino per la consueta “spunta”, di assicurarsi un posteggio in un'area  ancora vuota per metà!

Stiamo parlando dell'enorme spazio di Prato della Valle, in cui costringere al brusco ritorno a casa, operatori professionali che ai tempi del Covid non lavorano da oltre 3 mesi, è qualcosa di paradossale.

A rendere più inaccettabile l'atteggiamento del Comune è proprio la qualificazione professionale dei partecipanti “rifiutati”, non semplici hobbisti occasionali, ma tutti esercenti in possesso di regolare licenza, che dopo un lungo periodo di forzata inattività si vedono estromettere da un mercato che presenta ancora una capienza del 50%.

Forte è stata la reazione di rabbia  dei commercianti,  che oltre agli oneri di viaggio per raggiungere il mercatino e almeno due ore di attesa per l'assegnazione di un posto, si sono visti dare il benservito per esaurimento dei posti disponibili.

Presente alla manifestazione in qualità di giornalista di settore, ho potuto raccogliere tutto il loro disappunto e delusione, alcuni dei quali hanno cercato di ripiegare nel vicino mercatino di Lonigo (Vi), prontamente accolti pur presentandosi alle 10 del mattino, senza prenotazione in un mercato tutto esaurito ma con  un'encomiabile  disponibilità degli organizzatori nel ricavare spazi impensabili.

Nel tentativo di dare una spiegazione razionale a quanto accaduto possiamo anche ricordare che il regolamento di partecipazione  prevede che “Gli agenti di Polizia Municipale addetti al mercato assegnino i posti per ordine di graduatoria e presenze maturate durante l'anno fino ad esaurimento degli eventuali posti disponibili”, ma il problema sta proprio nel fatto che i posti disponibili non erano affatto esauriti!

Possiamo fare anche un ulteriore sforzo di comprensione ricollegandoci alla delibera di giunta che, con l’obiettivo di riordinare e riqualificare il tradizionale mercato dell’antiquariato   ha più che dimezzato i posteggi. Di conseguenza l’area riservata agli antiquari ambulanti  è stata notevolmente ridotta perchè viene utilizzata soltanto la metà della piazza che dà sulla Loggia Amulea,  mentre l’altra metà verrà tenuta libera per eventuali manifestazioni di altro genere. Anche in questo caso l'argomentazione è destinata a sgretolarsi perchè in concomitanza al mercatino di domenica 21 nessuna altro evento insisteva sulla piazza quindi torniamo a chiederci cosa  impedisse al Comune di assegnare tutti quegli spazi vuoti.

Forse l'unica risposta possibile sta ancora una volta  nella forza implacabile della macchina burocratica, inflessibile e impietosa anche di fronte alla necessità di lavorare e indifferente allo sgomento dei commercianti in crisi.

 

Roberta Giacomella

This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

349-3759232

 

L'Informatore on Tour

 

 

 

Where We are

M.A.ANT. srl

Via Monte Albano, 38
40135 Bologna ITALY
tel. +39 051 6145127
fax +39 051 0934695

P.I. 01515110409

Home Notizie dal mercato - Mostre PADOVA-PRATO DELLA VALLE: Mercatino dell'Antiquariato manda a casa i commercianti

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra politica sulla privacy.

I accept cookies from this site.